Profilo Personale

formica-noepoli-sarmento-602.jpg

Nato a San Paolo Albanese il 1942, Annibale Formica svolge nel suo paese, di origine albanese, un lungo ed appassionato lavoro per la valorizzazione delle risorse culturali della piccola minoranza etnico-linguistica e per la promozione del Museo della Cultura Arbëreshe. A diciott’anni ha fatto, fuori dal territorio e dalle campagne vicino casa, la sua prima escursione ai Piani del Pollino fino alla Serra del Dolcedorme, a 2.267 m.s.l.m..Ingegnere, ha svolto attività di studio e progettazione nel campo della pianificazione urbanistico-territoriale ed ambientale. Con il Gruppo Interdisciplinare di Studio, vincitore del Concorso Nazionale di idee per la creazione del Parco Naturale del Pollino della Regione Basilicata, ha collaborato, dal 1978 al 1983, alla redazione del Progetto Pollino. Ha fatto parte, dal 1989 al 1990, della Commissione paritetica del Ministero dell’Ambiente per la creazione del Parco Nazionale del Pollino.Iscritto, nel 1994, all’Albo dei direttori di parco, dal febbraio 1995 all’ottobre 2002 è stato direttore dell’Ente Parco Nazionale del Pollino.Ha curato la divulgazione delle esperienze più significative, maturate nelle proprie attività umane, sociali, culturali e professionali con la pubblicazione, nel 1998, di “Gli strumenti di pianificazione e gestione del Parco Nazionale del Pollino”, nel 1995, di “I Piani del Pollino” e, nel 1982, di “Un modo di leggere e di rappresentare una realtà marginale e una cultura minoritaria”.Scrive articoli riguardanti problematiche sociali, culturali, ambientali riguardanti il territorio e la comunità di appartenenza.

Scarica il Curriculum Vitae completo di Annibale Formica

n-32-1996-cr-informazioni-recensione-piani-del-pollino.jpg

Commenti

Sono Vincenzo Tarantino, Vivo a Como ma sono nativo di San Lorenzo Bellizzi (CS) Innanzitutto volevo farLe i miei complimenti per il bellissimo e interessantissimo Blog sul nostro Parco. Io dall’età di 10 anni ho lasciato il mio paese non facendo più ritorno per circa 35 anni, fino a quando 10 anni fa di passaggio dalla Calabria, mi sono detto: visto che sono qua vado a vedere il mio paese. Quando sono arrivato e mi sono apparse all’improvviso le timpe e la catena del Pollino, sono rimasto incantato di tutta questa bellezza e mi sono emozionato fino a Piangere. Da quel momento mi sono promesso che mai più sarei rimasto cosi tanto tempo lontano dalle mie origini. E’ nata in me il desiderio di creare un sito per cercare di farlo conoscere e fare qualcosa per attirare e non fare morire questi nostri piccoli paesi, ma cercare di valorizzarli attirando un turismo ecocompatibile nel rispetto e salvaguardia della natura, che è la vera ricchezza delle nostre Regioni.
Le chiedo se posso lincare il suo Blog sul mio sito .
La ringrazio e mi permetta
Un caro saluto
Vincenzo Tarantino

Gentile Signor Formica, mi permetto di disturbarla, visto il suo grande interesse e amore che ha per la natura, il grande impegno che dedica all’ambiente, in special modo per il nostro parco del Pollino, di cui lei è stato anche direttore. Il motivo di questa mia lettera è questo: Certamente Lei è al corrente dei continui tentativi di deturpare con tutti i mezzi le nostre montagne e i nostri boschi sotto la nobile frase di gestione ecosostenibile . L’amministrazione comunale del mio paese San Lorenzo Bellizzi (io vivo a Como ma sono originario di san Lorenzo e l’autore del sito e del blog ) ha indetto un bando di gara per la concessione decennale della gestione eco-sostenibile dei boschi e l’affitto dei terreni incolti di proprietà del comune, per la predisposizione dei servizi dei presidi necessari all’attività di prevenzione degli incendi boschivi. Questo progetto ha portato a una forte mobilitazione della popolazione che non vogliono che le nostre montagne i nostri boschi che è un bene non solo per i Sallorenzani ma per tutto il pianeta terra, vengono tagliati gli alberi per produrre biomassa che andrebbero a servire le centrale per produrre energia. Questo progetto non solo andrebbe a deturpare un paesaggio a dir poco spettacolare portando camion costruendo strade, piazzole ècc, senza curarsi della flora della fauna che vive in questi ambienti che scomparirebbe per sempre.

Poi una cosa da non sottovalutare, il territorio di San Lorenzo (Non so se lei conosce questo paese) a livello geologico è molto instabile, questo avvallato anche da un nostro illustre concittadino il dott. Costantino FAILLACE Geologo di fama mondiale che è intervenuto al dibattito organizzato dai cittadini di San Lorenzo e ripreso da Telecassano (il video è visibile http://www.sanlorenzobellizzi.)
che è stato un funzionario dell’ONU e che lavora tuttora ancora per organismi internazionali. Ha presentato nel mese di Agosto a Oslo uno studio proprio sull’ambiente.
(http://www.cprm.gov.br/33IGC/1350823.html http://www.devzone.eu.org/tino/ppfoa/ )
Nel suo intervento il dott. Costantino ha illustrato alla popolazione dei pericoli, non solo quello ambientale ma anche per i pericoli di frane che andrebbero a crearsi.

Gentilmente Le chiedo se anche Lei può scrivere qualche articolo sia sul suo Blog (ci farebbe piacere) o intervenire sul nostro che è http://groups.google.it/group/sanlorenzani?hl=it&lnk=gschg

Certo di avere un Suo sostegno, la ringrazio e la saluto cordialmente

Vincenzo Tarantino (vintarantino@alice.it)

Egregio ing annibale (forse nino) Formica,
Ha studiato a Napoli negli anni sessanta?
Sono Cesare Gardini (ingegnere elettrotecnico).
Mi ricordo,sperando che sia Lei , molto bene di quel periodo fuorigrottese con grande nostalgia.
Spero di non aver preso un granchio .
Se puo’ mi risponda,grazie comunque
Cesare gardini

Sono Egidio Napoli di San Giorgio Lucano. Ci siamo conosciuti a Tursi negli anni cinquanta, e ti ricordo con molto affetto, assieme a tua sorella Vitina e tuo fratello Vincenzo. Saluti

Buon lavoro da un collega… blogger!

Ho scoperto soltanto stasera che sei ritornato alla direzione del Parco del Pollino; sono molto contento per te e per l’Ente che dirigi. Credo sia raro trovare una persona che più di te possa identificarsi con la storia di quel territorio; auguri…………………….,
Antonio Abalsamo

Mi permetto di invitarla alla presentazione del libro “Acrobazie sul tempo” che si terrà il 15 gennaio ore 19.00 presso la biblioteca comunale di Policoro.
La sua presenza sarebbe molto gradita.

Complimenti Direttore per il suo blog: strumento molto utile per chi si interessa di Parchi!!

Lascia un commento

Il tuo commento:

Bad Behavior has blocked 119 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok