Scritto da: Annibale Formica | 3 agosto 2019

La filiera delle erbe officinali tra produzione e turismo

immagine-articolo_6_aprile_2019

In un incontro organizzato ieri pomeriggio a Rotondella dalla CIA, la Confederazione degli agricoltori italiani, dall’AGIA, l’Associazione dei giovani imprenditori agricoli, dall’AlSIA e da EVRA, la Società di estratti vegetali e ricerca applicata, ho avuto la opportunità sia di aggiornare le mie conoscenze e sia di intervenire con il racconto di lungo percorso di avvicinamento che mi ha appassionato al tema, in discussione, della filiera delle erbe officinali, tra produzione e turismo.

La mia conoscenza e le mia comprensione delle piante officinali, viste dentro al tema della biodiversità, di cui ho parlato, sono il frutto di processo sviluppatosi nell’arco di diversi decenni tra storia, cultura, natura e risorsa.

La biodiversità e le piante e le erbe spontanee, mangerecce, aromatiche, medicinali, officinali sono per l’uomo una risorsa primaria da sempre: dagli inizi del mondo, nella nostra tradizione e sempre più nei tempi attuali. Fanno parte della nostra alimentazione, salute, storia e cultura. (continua)

Articolo pubblicato sul sito “francavillainforma.it”, il 6 Aprile 2019.

Lascia un commento

Il tuo commento:

Categorie:

Bad Behavior has blocked 115 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok