Scritto da: Annibale Formica | 7 maggio 2017

Shën Palji, le sue tradizioni, i suoi riti

immagine-articolo-maggio-2017

In una intervista, di questi giorni, in cui parla del suo ultimo libro “Mia, tua, nostra”, David Grossman, rispondendo a una domanda, accende la luce su:“La nostra tradizione è legata alla narrazione. Padri, madri, nonni raccontano. Ha mai riflettuto sul fatto che l’umanità è l’unica specie in cui i nonni mantengono un rapporto con i nipoti? Questo è un valore universale”.
La frase mi aiuta a introdurre il tema che mi sta a cuore: Shën Palji, le sue tradizioni, i suoi riti”.
Shën Palji è San Paolo Albanese in“aljbërisht”, la mia lingua madre arbëreshe, ancora parlata. Per me Shën Palji, il paese dove io sono nato e cresciuto e dove dimoro per diversi mesi dell’anno, è “Jeta”. “Jeta”, in “aljbërisht”, è il mondo e, insieme, la vita: ciò che dà forza, energia, stimolo ai tanti sampaolesi che, come me, in paese e fuori, si impegnano in una instancabile lotta di opposizione al declino incombente.
Ka Shën Palji, a San Paolo Albanese, vive una comunità etnico-linguistica arbëreshe di origine greco-albanese, proveniente da Corone, rifugiatasi in questi luoghi agli inizi del XVI secolo, dopo l’invasione ottomana. Insediata in questo angolo di terra, alle pendici del Monte Carnara, nella valle del Sarmento, ha costruito la propria dimora e il paese e, con le proprie attività umane, le loro opere, ha segnato i luoghi, il paesaggio. Shën Palji è il più piccolo comune della Basilicata e del Parco Nazionale del Pollino. Il centro storico è fatto di case contadine, di architettura spontanea, di murature in pietra. Ha una trama urbanistica fatta di vicoli, di slarghi e di vicinato, gjitonia. Gjitonia è un luogo fisico e un modo di mantenere le relazioni umane, di svolgere in gruppo alcune attività, di partecipare a momenti di festa, di emozioni collettive. (continua)

Articolo pubblicato sul blog “Sineresi. Il diritto di essere eretici”, maggio 2017.

Lascia un commento

Il tuo commento:

Categorie:

Bad Behavior has blocked 127 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok