Scritto da: Annibale Formica | 29 dicembre 2016

Il patrimonio culturale della comunità etnico-linguistica arbëreshe di San Paolo Albanese (Shën Palji)

panorama-san-paolo

Il paese
Fortemente caratterizzato dalla presenza della comunità etnico-linguistica arbëreshe, che vi abita da oltre 500 anni, San Paolo Albanese, Shen Palji in“aljbërisht”, è un paese di montagna con circa 3.000 ettari di territorio abitato da meno di 300 persone quasi tutte ormai anziane. Carico di memorie, di significati e di manifestazioni etniche, custodisce nei suoi luoghi fisici e nei suoi paesaggi i segni di una intensa interazione tra la natura e l’uomo, che vi ha lavorato e vi lavora. Il piccolo borgo si affaccia su un paesaggio rurale, dove la biodiversità e l’inscindibile nesso tra ambiente naturale, agricoltura, pastorizia, uomo e tradizioni hanno composto nel tempo un irarissimo mosaico di risorse naturali e culturali.
I campi, una volta coltivati a grano e di anno in anno turnati con fave, ceci, cicerchie, orzo, avena, foraggi, sono, oggi, quasi tutti abbandonati, invasi da piante di ginestra, da siepi di rovi, di vitalba, di rosa canina, di prugnolo selvatico; sono diventati, in parte, pascoli per sparuti greggi di pecore e di capre. Il paesaggio si completa con boschi di cerro e di quercia, con alberi secolari, con vigneti, con alberi di antichi frutti lasciati a se stessi: olivi, fichi, mandorli, noci, peri, meli. (continua)

Articolo pubblicato sulla rivista BASILISKOS, anno III, dicembre 2016.

Lascia un commento

Il tuo commento:

Categorie:

Bad Behavior has blocked 119 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok